“La ragazza delle perle” di Lucinda Riley

Ciao a tutti! Sono Elena e vi scrivo appena terminata la lettura di “La ragazza delle perle”. Si tratta del quarto volume della saga “Le sette sorelle” di Lucinda Riley. L’ho divorato come accade con tutti i suoi romanzi, seppur con lentezza per via di vari impegni e problemi che stanno riempiendo la mia vita in questo periodo.

Per fare il punto della situazione, di seguito trovate l’elenco ordinato di tutti i romanzi della saga:

  1. Le sette sorelle – La storia di Maia
  2. Ally nella tempesta
  3. La ragazza nell’ombra
  4. La ragazza delle perle
  5. La ragazza della luna
  6. La ragazza del sole
  7. La sorella perduta (in uscita 11 maggio 2021)

ꕥ⭒ღ❀☼∘ Trama ∘☼❀ღ⭒ꕥ

Da quando Star ha trovato la sua vera famiglia e un nuovo amore, CeCe si sente sola, vulnerabile e inadeguata. Ha ormai perso tutto: il rapporto speciale che aveva con la sorella, e anche l’ispirazione per i suoi quadri. In fuga da una vita in cui non si riconosce più, si ritrova in volo per l’Australia, sulle tracce che il padre le ha lasciato prima di morire: una foto in bianco e nero e il nome di una donna sconosciuta. Ma quello che doveva essere lo scalo di una notte a Bangkok si trasforma nella prima tappa di un viaggio eccitante e avventuroso. Sulle meravigliose spiagge di Krabi, CeCe incontra Ace, un giovane affascinante, solitario e alquanto misterioso. Tra un bagno nelle acque cristalline e una cena romantica, Ace l’aiuta a scoprire la storia della sua antenata Kitty McBride, donna forte e coraggiosa, emigrata in Australia agli inizi del Novecento: sulla scia fatale di una rarissima perla rosata, Kitty si ritrova divisa tra l’amore di due fratelli rivali, e al centro delle trame di una famiglia che possiede un vero e proprio impero…
Quando infine CeCe arriva nel caldo feroce del deserto australiano, la sua creatività si risveglia all’improvviso: forse questo continente immenso e selvaggio è davvero casa.

ꕥ⭒ღ❀☼∘

Negli articoli precedenti avevo scritto che avrei letto con calma i romanzi di Lucinda Riley che mi mancavano per completare la saga per “centellinarmi” quest’autrice che adoro e alla quale devo molto (circa quattro anni fa, mi ha fatto tornare la voglia di leggere e… di scrivere!). Il fatto è che non posso più centellinarla: sui social mi capita di leggere troppi spoiler sui romanzi e odio ricevere anticipazioni (anche importanti!). Perciò, leggerò subito gli ultimi due volumi, sperando che nessuno mi rovini le cose. Inoltre, l’11 maggio 2021 uscirà il settimo “La sorella perduta” e voglio leggerlo subito. Beati i tempi in cui scoprii Lucinda Riley che non era così “letta” e potevo godermi la lettura in santa pace. 😜

Parliamo di CeCe. Una sorella particolare, sicuramente non molto apprezzata nei libri precedenti poiché risultava antipatica, brusca e “comandava” su Star (la sorella alla quale è più legata e dalla quale non si era mai separata fin da bambina). La paura che esprime l’autrice in fondo al libro era proprio questa: che il pubblico partisse prevenuto e non amasse il personaggio di CeCe. Lucinda, però, è riuscita a caratterizzare bene la ragazza e a far percepire durante la lettura la sua vulnerabilità. Inoltre, è stato trattato anche il problema della dislessia, in quanto CeCe dislessica.
Diciamo che CeCe non appare comunque tra le mie sorelle preferite, però l’ho rivalutata e ho adorato la storia dei suoi antenati. Ho ammirato la forza e la tenacia di Kitty McBride, una donna coraggiosa che si è fatta largo tra i commercianti di perle in Australia (le descrizioni sono bellissime e fanno venire voglia di visitare quei luoghi così misteriosi… tranne per i ragni!) e ha portato avanti da sola un impero facendo fronte a mille problemi. CeCe è fiera delle sue origini e intraprende un cammino di scoperta interiore che la cambia in meglio.
Ciò che scopre durante il suo percorso, riguarda anche la sua sessualità: non c’è solo Ace, ma entra in scena Chrissie, che da amica diventa qualcosa di più. Tuttavia, CeCe alla fine del romanzo non ha ancora le idee esattamente chiare su questo.

Devo ammettere che il finale, anche per questo motivo, mi ha lasciato l’amaro in bocca: sembra che Lucinda voglia lasciarci col fiato sospeso per quanto riguarda il “finale amoroso” per CeCe.

Questi romanzi non deludono mai, Lucinda non delude mai! Non vedo l’ora di proseguire nella lettura, perciò vi lascio e spero che la recensione vi abbia incuriositi. 😜

Elena

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: