“Un indomabile accordo” di Giulia Blanco

Buongiorno, amici! Sono Elena e torno a parlarvi di un’altra opera scritta da una giovane autrice emergente. Si tratta di “Un indomabile accordo” di Giulia Blanco.

Sempre più autori emergenti ci contattano per proporci i loro libri e noi siamo felici di poter dare un’opinione su generi che non siamo solite leggere. Ed è proprio con “Un indomabile accordo” che io ho avuto modo di avvicinarmi al genere erotico.

ꕥ⭒ღ❀☼∘ Trama ∘☼❀ღ⭒ꕥ

Rebecca Lewis, motivata da uno spirito di rivalsa da un passato violento, ha un solo obiettivo: diventare avvocato. Thomas Wilson è leader di un famoso studio legale. Il loro incontro cambierà la vita di Rebecca. Il suo capo è un dominatore, e la causa di stupro che le è stata assegnata ha risvolti alquanto insoliti. Lo charme di lui, l’apparente innocenza di lei. Ricatti, contratti, un accordo. Cos’altro potrebbe accadere?

“«È sicura di voler oltrepassare la linea che ci sta dividendo, Miss Lewis?»
Lo sono? «…Io l’avrò anche se lei scapperà.»”
***
“Da quando lo conosco spesso mi perdo fissare a pensare a lui. Mi sento a disagio per il suo modo di essere troppo adulto, serio e determinato ma allo stesso tempo sono affascinata dalla estrema sensualità di questo atteggiamento. Una parte di me lo brama, mentre l’altra ha il timore di scoprire la sua aura severa. C’è qualcosa che mi affascina nella sua determinazione. Non penso possa mai accadere un “noi”.
Credo che voglia solo prendersi gioco di me.”
***
“«È certa di essere così ingenua?» Strofino il naso sul suo collo più volte, scorro sulla sua pelle appena ispida di barba, ne sento il bisogno. Chiudo gli occhi, inspiro il suo profumo, ed espirando gli lascio piccoli e dolci baci.
È una sensazione meravigliosa che mi scopro a pensare che è da tempo che desidero farlo. «Non lo so, Mr Wilson, me lo dica lei.» Con la punta della lingua inizio a leccare e mordicchiare il lobo del suo orecchio, ma lui, guastafeste, mi afferra i capelli, li strattona all’indietro e mi induce a fissarlo.
«Dico che se mi chiama ancora Mr Wilson la obbligherò a inginocchiarsi e…”
***
“«Ti prego, non farlo.» le supplico flebilmente.
Rimani con me, piccola. Rimani e risolviamo tutto. Non scappare, ti prego! Sei tutta la mia vita, non puoi andartene!
Eppure, lei mi guarda negli occhi e stremata e priva di qualsiasi moto di ira, abbassa lo sguardo, si gira e se ne va.”

ꕥ⭒ღ❀☼∘

Rebecca ha avuto un’infanzia difficile e il suo obiettivo è diventare avvocato per aiutare gli altri. Si tratta di una ragazza molto intelligente e determinata, che sa quello che vuole e che è pronta a mettersi in gioco per ottenerlo. Thomas vive una vita completamente diversa da lei, i loro caratteri sono diametralmente opposti, ma l’attrazione sarà inevitabile e li porterà a vivere una storia di alti e bassi, di indecisioni e di impulsi irrefrenabili, come quello che ha Rebecca di lasciarsi sottomettere e umiliare da Thomas che, dal canto suo, è un dominatore che vuole il controllo. La manipolazione mentale che Rebecca subisce, d’altronde, è ben presente in tutto il romanzo.

Più volte questo libro mi ha ricordato “Cinquanta sfumature di grigio”.

La lettura è piacevole, il romanzo scorre bene già dalle prime pagine e si percepisce la freschezza di un’autrice così giovane che si cimenta in un genere più adulto con un ottimo risultato. Ho riscontrato alcuni refusi durante la lettura e piccole parti di frasi mancanti, che non hanno comunque disturbato la comprensione del testo.

Consiglio la lettura di questo romanzo agli amanti del genere rosa e a chi vuole uscire dalla propria comfort zone e sperimentare qualcosa di diverso, anche avvicinandosi al mondo dell’erotico, anche se non si tratta di un romanzo per tutti: necessita di una mente aperta e incuriosita dalle storie intense che fanno parte del mondo BDSM (Il termine BDSM identifica la vasta gamma di pratiche relazionali e/o erotiche che permettono di condividere fantasie basate sul dolore, il disequilibrio di potere e/o l’umiliazione tra due o più partner adulti e consenzienti che traggono da queste soddisfazioni e piacere. BDSM è infatti una sigla che sta per: Bondage & Disciplina (B&D); Dominazione & Sottomissione (D/s o Ds); Sadismo & Masochismo (S&M o SM) leggi https://it.wikipedia.org/wiki/BDSM per approfondire).

Il romanzo non è autoconclusivo: bisogna attendere il prossimo volume per scoprire il seguito.

Elena

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: