“Ciò che nasconde il paradiso” di Ronni Parmigiani

Ciao a tutti, sono Laura e oggi torno a parlavi di un autore emergente. Ronni Parmigiani ci ha contattate per proporci la lettura della sua opera “Ciò che nasconde il paradiso”. Si tratta di un giallo, ambientato sulle rive del lago di Garda, che vede come protagonista principale lo spregiudicato Pietro Garau, abituato a cercare il guadagno lecito e non lecito.

*** TRAMA ***

Pietro Garau esercita la sua professione in quello che appare un paradiso terrestre. Poco importa che il posto e gli affari siano spartiti tra mafia calabrese e russa, da tempo ha imparato a mantenere l’equilibrio tra le due come fosse un trapezista. Ci pensa una festa in spiaggia a innescare un effetto domino che finisce per turbare la quiete tra le due organizzazioni criminali. I Russi chiedono il fio e ai Calabresi spetta pagare, ma l’affare si dimostra più complicato del previsto e tocca proprio a Garau il peso di sistemare le cose. L’uomo si troverà costretto a camminare sul filo del rasoio e basterà un passo falso per farsi molto male.

***

Potremmo paragonare questo romanzo alla puntata di una fiction; veloce e incalzante, ricco di colpi di scena, tiene con il fiato sospeso fino alla fine. Gli elementi televisivi ci sono tutti: il ragioniere corrotto, il malavitoso a cui bastano le parole per incutere terrore, lo sgherro tutto muscoli e niente cervello, la povera ragazza costretta dai mafiosi a partecipare alle azioni criminali. C’è anche la rivelazione finale che genera stupore nel lettore, ma che è ben incastonata nella trama e negli sviluppi narrativi. Anche il linguaggio è sullo stile delle fiction: non mancano parolacce e volgarità.

Una storia piacevole, è scorrevole e per nulla pesante, prova ne è il fatto che io abbia impiegato solo una sera per completarne la lettura: non ho trovato “pesantezze” che mi obbligassero a prendere pause e il tempo è volato.

Laura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: