Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

“Il sassolino nella scarpa” (prima parte) di Elena e Laura Canepa

Eugenio, che all’epoca era un giovanotto delle alture di Voltri, a Genova, viveva in una casa di campagna, circondato dalla sua numerosa famiglia. Il padre e la madre avevano messo al mondo ben quattro maschi e quattro femmine.

Erano tempi difficili: la guerra, prima, e la povertà, poi, avevano stremato la popolazione. La famiglia di Eugenio, pur avendo tante bocche da sfamare, se la cavava col duro lavoro nei campi. Il ricavato dalla vendita dei prodotti agricoli ed una piccola scorta destinata all’autoconsumo, gli consentivano di vivere in modo abbastanza dignitoso.

Tra i beni di prima necessità, però, il sale e l’olio erano sempre un problema.

Per il sale ci si arrangiava scendendo di notte dalle alture fino al mare con delle grosse damigiane che si riempivano con l’acqua salata e si trasportavano, su di un carretto, fino a casa. Con l’ausilio di un grosso pentolone, si faceva bollire l’acqua fino ad ottenere i cristalli di sale. L’importante, però, era agire di notte e ben attenti a non farsi vedere dalle guardie: era severamente vietato compiere queste azioni.

Per quanto riguardava l’olio, invece, la situazione era più complessa. Bisognava andare fino ad Imperia e da Genova, negli anni quaranta, non era di certo una passeggiata. Ed è durante uno di questi spostamenti che accadde un fatto molto particolare.

Quella mattina spettava a Eugenio il compito di viaggiare fino a Imperia, per riempire le grosse damigiane di vetro che il padre aveva preparato la sera precedente. L’uomo, un tipo molto brusco e temuto da tutti, era una di quelle persone che non contemplava né un “ma” né un “no” come risposta. Perciò il ragazzo assieme a Giuseppe, il fratello più grande, partì alla volta della lontana città dell’estremo ponente ligure.

Lasciarono casa mentre fuori era ancora buio.

CONTINUA…

Foto di Hans Braxmeier da Pixabay 

Il sassolino nella scarpa: Copyright © Elena Canepa e Laura Canepa – Tutti i diritti riservati

18 risposte a "“Il sassolino nella scarpa” (prima parte) di Elena e Laura Canepa"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: