Correzione del manoscritto e quarantena

Cari amici, un grosso saluto a tutti voi. Sono Elena e approfitto di questo momento per rendervi partecipi dell’evoluzione del nostro romanzo. Avevo introdotto l’argomento nell’articolo “Il segreto degli alberi” di Elena e Laura – Un sogno nel cassetto.

Come procede questo periodo difficile? C’è chi deve andare a lavorare comunque e chi è a casa. Nostro padre deve andarci, nostra madre fa la casalinga, io faccio le mattine in un bar (che è chiuso, come da decreto) e Laura manda avanti la nostra azienda agricola e, al momento, non ha quindi troppo contatto col pubblico. Passiamo quindi le giornate tra la vita in campagna, la nostra passione per la lettura e la correzione delle bozze per quanto riguarda il nostro romanzo in fase di perfezionamento. Non ce la passiamo troppo male, non possiamo lamentarci. Ce ne stiamo nel nostro piccolo mondo con Brio, il nostro cane, i nostri gatti e tutti i nostri animaletti, ad aspettare che questa pandemia passi.

Speriamo presto!

dav

Purtroppo, nonostante tutto questo tempo a disposizione, non riusciamo a dedicare al nostro romanzo  lo spazio che meriterebbe: un po’ è la paura, un po’ è il telefono che continua a squillare per un motivo o per l’altro… Con i nostri fidanzati non ci vediamo da più di una settimana, anzi, quasi due! Beh, possiamo resistere, soprattutto se è per il bene nostro e per quello della comunità. Ci arrangiamo con telefonate e videochiamate. Inoltre, viviamo in due paesini vicini, ma che fanno parte di comuni diversi e quindi ancora più “grave” vedersi dal punto di vista penale. Ciò che mi fa rabbia sono quelli che infrangono il decreto, definendo una pazzia il “non vedersi col proprio fidanzato”. Cavolo, ma se un decreto dice così, perché dovremmo infrangerlo? Chi ci assicura che “tanto stiamo bene e non abbiamo nulla”? Certo, è un sacrificio, ma bisogna rispettare ciò che ci viene chiesto!

Detto questo, la nostra correzione del manoscritto va comunque a rilento. Però, complici le belle giornate di sole di questi ultimi giorni, quando ci mettiamo in giardino con fogli e matite ci divertiamo un mondo. Correggere le bozze è un lavoro esasperante, ti fa quasi “odiare” quello che hai scritto perché leggere è bello, ma dover scovare gli errori è un tormento. Comunque ci siamo divertite un mondo perché, tra la reclusione in casa e la “noia” nel dover correggere porzioni di testo, sparavamo battute a raffica senza senso; come si dice da noi a Genova, tantissime belinate.

Scherzi a parte, fin’ora abbiamo fatto un bel lavoro. Quando abbiamo un compito da svolgere, cerchiamo di assolverlo nel migliore dei modi.

Speriamo di presentarvelo il prima possibile, ci siamo prestabilite un termine: ottobre. Vorremmo rispettare questa scadenza e pubblicare finalmente il nostro romanzo.

A presto, con i nostri articoli e i prossimi aggiornamenti su “Il segreto degli alberi”.

Elena e Laura

27 risposte a "Correzione del manoscritto e quarantena"

Add yours

  1. Non sapevo che foste liguri, ma ci sta. Siete solari come la vostra regione. Resto in attesa del vostro lavoro. Per i ragazzi, abbiate pazienza, anche mia figlia ha lo stesso problema. la grande invece è già sposata, e sono io che non la posso vedere finchè non passa l’emergenza…

    Piace a 1 persona

  2. Ciao ragazze! Tenete duro. Io sono Svizzera e anche qui siamo nella vostra stessa situazione. Non crucciatevi per i morosi….. più lunga è l’attesa più grande è la ricompensa …. un abbraccio ! Con affetto Brododigallina.home.blog Ortioca

    Piace a 1 persona

  3. Ciao, brave, fate bene a non spostarvi, io ho persino rinunciato a quello che invero si potrebbe fare: andar a correre, e ho la campagna fuori porta, lo potrei fare senza incontrare anima viva, ma… c’è sempre la possibilità di rischiare un infortunio o un malore e in questo momento soccorsi e medici devono restare a disposizione di altro e altri.
    Per la correzione del manoscritto, se già non lo conoscete, vi suggerisco un trucchetto che usavano i correttori di bozze quando ancora erano un figura onnipresente: leggere dal fondo parola per parola! All’inizio è ancor più tedioso ma, intanto scopri tutti gli errori ortografici, dopo un po’ diventa anche divertente.
    Ciaoooooo

    Piace a 1 persona

    1. Sì, forse con gli errori ortografici ce la siamo cavata… è l’esposizione che a volte non ci suona bene e decidiamo di modificare parti di testo. Dobbiamo rileggere tutto per forza😣😣

      "Mi piace"

  4. Cara Elena, e cara Laura, io in questi giorni di reclusione forzata sto leggendo un saggio un po’ complesso; nel frattmpo, qui sul blog, ho iniziato a scrivere qualcosa, di modo che poi – finito il libro – posso fare un taglia-copia-incolla e scrivere la recensione ufficiale da postare, e mettere il link su Fb. Non ho modo di stampare per rivedere la mia copia del testo per un editing, e poi forse mi deconcentrerei, per cu, lascio correre, in attesa della fine del libro: forse allora mi ci potrò dedicare. 😉 Un abbraccio a tutte e due. 😉

    Piace a 1 persona

    1. Ciao Luca, complimenti per il tuo lavoro, non vediamo l’ora di leggere la recensione! Noi abbiamo stampato il nostro romanzo per avere modo di correggerlo con la matita: ci sembrava un modo semplice per rivedere tutte quelle pagine senza perdere troppo la testa😄
      A presto, un abbraccio!

      Piace a 1 persona

      1. Indubbiamente è il metodo migliore! 😉 Mi permetto però di segnalarvi la presenza di Scribis (www.scribis.it), che è un sito dove si può fare editing, solo inserendo il proprio lavoro in una finestra apposita. Ne conosco l’esistenza già da un po’, ma non ne ho mai usufruito. Solo ora vorrei iniziare ad approfittarne, anche solo per avere un’idea di come funziona, e vedere se è affidabile. Di due o tre lavori, invece di semplici racconti, ne vorrei fare dei romanzi brevi. Basta, mi fermo qui. Un in bocca al lupo per tutto! Grazie di essere passate, è sempre un piacere leggervi. Buona serata, e… dolce notte. Un abbraccio anche a voi!

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: