“La figlia del mercante di seta” di Dinah Jefferies

Ciao a tutti! Chi di voi ha letto qualcosa di Dinah Jefferies? È una scrittrice nata in Malesia che si è trasferita in Inghilterra a otto anni, dove ha poi insegnato teatro e inglese. Io l’ho scoperta tramite questo bel romanzo, “La figlia del mercante di seta”, ma in seguito ho letto altre sue opere che mi sono piaciute ancora di più! Vi consiglio questa lettura per vari motivi. In primo luogo a me ha affascinato molto l’ambientazione, sia per le scene descritte con molta cura, sia perché mi sono resa conto di non sapere praticamente nulla della storia del Vietnam e della sua colonizzazione da parte della Francia. Dinah Jefferies riesce a coniugare perfettamente i fatti storici ed una storia coinvolgente e sentimentale.

mde

Tutto incomincia nell’Indocina francese del 1952. Nicole è una ragazza di diciotto anni nata da padre francese e da madre vietnamita che però ha preso tutti i tratti orientali della madre, morta alla sua nascita. Sylvie, la sorella maggiore, ha invece assunto le sembianze della perfetta francesina e incolpa Nicole per la morte della madre. Quando Sylvie prende in mano le redini degli affari di famiglia e del commercio della seta, a Nicole non resta che rifugiarsi nel vecchio negozio di stoffe del quartiere vietnamita di Hanoi. La ragazza di innamora di Mark, un bellissimo imprenditore americano, ma fa anche la conoscenza di Trân, un ribelle vietnamita. Trân si prodiga per la sua causa: la liberazione del Vietnam dal dominio francese. Nicole è combattuta per il grande sentimento di appartenenza a quella cultura che sente fortemente dentro sé stessa e si sente vicina a Trân, tanto da avere molta confusione dentro.

dav

Il libro conta 373 pagine e 41 capitoli con epilogo, suddivisi in quattro parti: Fili di seta, La luna nell’acqua, Nebbie e nubi, Odore di pesce. La lettura è scorrevole, nonostante la prima parte sia un po’ lenta e  di conseguenza possa sembrare noiosa. Non appena la trama si infittisce di particolari e di avvenimenti, però, diventa coinvolgente e tiene col fiato sospeso fino alla fine. La storia è ricca di emozioni, di sentimenti e la mente viaggia in quei luoghi lontani e così particolarmente diversi da quelli a cui siamo abituati. Nicole è una ragazza forte per la sua età, ma anche molto combattuta per la difficile situazione in cui si trova. Dinah Jefferies è riuscita a catturarmi e a convincermi a leggerla ancora. Vi parlerò anche di altre sue opere, ma nel frattempo leggete questa: se la narrativa è il vostro genere e le ambientazioni esotiche vi incuriosiscono, sono sicura che “La figlia del mercante di seta” faccia al caso vostro.

A presto!

Elena

4 risposte a "“La figlia del mercante di seta” di Dinah Jefferies"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: