Libro cartaceo vs ebook

Ciao a tutti! Come procedono le cose? Spero bene!

Quanti di voi possiedono un ebook reader? Immagino tanti: ormai sono molto diffusi, sia per la curiosità di provare un modo di leggere del tutto nuovo e al passo coi tempi, sia perché è un ottimo regalo di Natale o di compleanno che sicuramente qualcuno vi avrà fatto o che voi avrete fatto a qualche amico. Noi abbiamo un Kindle Paperwhite che è di mia sorella Laura (glielo ha regalato il suo fidanzato per il compleanno), ma ovviamente se ne avessi bisogno potrebbe prestarlo anche a me!😉

book-3610618

Fatta questa premessa vi dico subito che io e Laura, nonostante questo, siamo amanti dei libri in versione cartacea.📚📖 Vogliamo mettere la bellezza di sfogliare le pagine, di odorarle (e non è da pazzi, lo fanno in tanti me compresa…😜) e di riordinare i propri volumi nella libreria (sognando di averne una come quella della Bella e la Bestia; su, ammettetelo, anche voi ne avete sempre desiderato una così!😉)?.

Per chi ama la lettura, i libri sono come dei compagni fedeli che ci accompagnano nelle nostre giornate. Un libro sul treno, mentre si affronta uno spostamento dalla propria casa al lavoro o in giro per commissioni; un libro mentre si aspetta il proprio turno da qualche parte; un libro quando siamo nella comodità del nostro divano… Sicuramente leggere è uno dei passatempi più sani che ci possano essere.

Detto questo, c’è però da spezzare alcune lance a favore degli ebook. La versione digitale dei libri, è sicuramente migliore per praticità: un piccolo e leggero congegno elettronico può contenere migliaia di volumi. Pensare di trasportare con sé migliaia di libri in versione cartacea è del tutto impensabile, a meno che non si tratti di un trasloco o ché so io. Sfogliare le pagine di un ebook è comodo: lo si può fare in qualsiasi posizione, con una mano, da in piedi, da sdraiati e perfino al buio sotto le coperte regolando la luminosità. Possiamo ingrandire i caratteri di scrittura a nostro piacimento, sottolineare una parte che ci piace e perfino condividerla sui social o inviarla agli amici. Vi dimenticherete pure di caricarlo, la batteria sembra infinita! Non dovrete spolverare vecchi libri ammuffiti perché sarà tutto dentro il vostro sottile e per niente ingombrante ebook. Evitare di stampare milioni di copie di un libro, inoltre, ha sicuramente un minore impatto ambientale per quanto riguarda la produzione di carta (anche se per dei buoni motivi).

Perché allora non convertirsi totalmente al digitale? Beh, in parte abbiamo già svelato questo mistero. Un libro di carta si assapora con tutti e cinque i sensi: la vista, il tatto, l’olfatto, il gusto e l’udito. Inoltre, quando siete in giro per la città, non vi capita mai di imbattervi in una libreria? Non vi sentite, inspiegabilmente, attirati al suo interno? Trovandovi di fronte ad uno scaffale pieno di novità, non vi viene voglia di prendere in mano un volume e di iniziare a sfogliarlo? Ecco, questa è una sensazione che l’ebook, seppur con i suoi mille pregi, non riuscirà mai a regalarvi.

A me piacciono le novità, ma rimango sempre molto legata alle tradizioni e ai ricordi, perciò non nego di essere attirata da questo nuovo modo di leggere un libro ma rimango sempre “innamorata” dei miei “ingombranti” e numerosi volumi poggiati sugli scaffali.

Una cosa è certa: che sia ebook, che sia libro cartaceo… Leggete! Leggere è conoscenza, è sapere. Leggere è fondamentale, i libri ci aprono la mente e ci fanno viaggiare in mondi sconosciuti che solo in questo modo potremo mai conoscere. E fate leggere anche i vostri parenti ed amici; manca poco a Natale e regalare un libro o un ebook reader potrebbe essere un incentivo, nonché un ottima idea…😉📖📱

E voi da che parte state?

A presto!

Elena 💋

13 risposte a "Libro cartaceo vs ebook"

Add yours

  1. Io ho ricevuto un ebook da poco e devo dire che mi sto trovando bene! Lo sto utilizzando per i libri che non comprerei cartacei.. Ma devo ammettere che la sensazione di tenere un libro tra le mani e di leggerlo nella maniera classica mi piace molto di più 🙈

    Piace a 1 persona

  2. Eh già, è un dilemma per tutti. Io compro in formato elettronico i libri voluminosi, così li leggi volentieri nei mezzi pubblici. Gli altri generalmente sono in carta, anche perché spesso li scelgo tra gli scaffali delle biblioteche. Il libro cartaceo ha anche un valore in più: puoi fermare uno sconosciuto dicendogli “ehi anche io ho letto questo libro…” e ritornare ai tempi di quando non c’era Facebook 🙂

    Piace a 1 persona

  3. Io ho 4 editori e di loro solo 2 hanno pubblicato i miei libri in formato cartaceo. Tutti gli altri sono solo in formato ebook. Quindi siamo al 50% come scelta editoriale. Io fino a poco tempo fa avevo a casa 3 mila libri, la mia stanza biblioteca però era diventata un nido di polvrre nemica della mia allergia. Così ho dovuto smaltire tutto regalando e donando molti dei miei libri e tenendo quelli a cui sono più affezionata e che spesso rileggo. Se dovessi cambiarli per una versione ebook? No non lo farei. Pure io adoro l”odore della carta e poi segno e annoto molte cose. I libri li vivo in modo intenso. Non amo gli schermi,,anche se il kindle l’ho visto e ha una visibilità simile ad un libro. Ma da questo punto di vista io rimango una tradizionalista. 😊

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: